Storia del Seminario


Il Pontificio Seminario Regionale Sardo, intitolato al Sacro Cuore di Gesù, nasce a Cuglieri (Oristano) nel 1927. In seguito a un desiderio emerso durante il Concilio Plenario Sardo del 1924, il Papa Pio XI con la Costituzione Apostolica Nostrarum partem del 5 agosto 1927, decretò la fondazione di un unico Seminario Maggiore con annessa la Facoltà di Teologia. Il Seminario e la Facoltà furono affidati alla direzione dei Padri della Compagnia di Gesù (Gesuiti), ponendoli sotto il controllo diretto della Santa Sede tramite la Congregazione dei Seminari. Dotato di un’imponente e grandiosa struttura, il Seminario di Cuglieri prosperò e divenne punto di riferimento, non solo spirituale, ma anche culturale, per il clero e gli ambienti cattolici di tutta l’isola. Tuttavia il cambiamento dei tempi e delle sensibilità comuni, portò a considerare la sede di Cuglieri isolata e decentrata rispetto ai poli culturali della regione e alle principali arterie viarie; così nel 1971 la Conferenza Episcopale Sarda (C.E.S.), per soddisfare da una parte l’esigenza di adeguamento alle normative conciliari per la vita dei seminari, e per acconsentire dall’altra al desiderio dei Padri Gesuiti di trasferire la Facoltà Teologica a Cagliari, decise di spostare la sede del Seminario Regionale nel capoluogo dell’isola. Mentre la Facoltà Teologica continuò ad essere diretta dai Gesuiti, la Santa Sede affidò alla Conferenza Episcopale Sarda il compito della formazione dei seminaristi. È nell’anno accademico 1971-72 che la comunità seminaristica giunge a Cagliari, per la prima volta sotto la direzione del clero diocesano. I seminaristi furono accolti provvisoriamente in un’ala del Seminario Arcivescovile, grazie all’interessamento dell’allora Arcivescovo di Cagliari, e presidente della C.E.S., Sua Em.za il Card. Sebastiano Baggio, il quale si adoperò senza risparmio affinché il trasferimento avvenisse nel modo più sereno possibile. Poiché il Seminario Regionale non possedeva ancora una sua struttura propria che accogliesse gli alunni, dal 1972 al 1978 questi vissero divisi in piccoli gruppi, prevalentemente a carattere diocesano, ospitati in diversi conventi e case religiose di Cagliari, in modo da consentire la normale frequenza della vita accademica nella Facoltà Teologica di via Sanjust.

Nel novembre del 1977, grazie alla sollecitudine finanziaria di Papa Paolo VI e alla generosità dell’Arcidiocesi di Cagliari, il Seminario Maggiore ebbe nuovamente una sede: l’allora Arcivescovo di Cagliari, S.E. Mons. Bonfiglioli, mise stabilmente a disposizione del Regionale un’ala del Seminario Diocesano, opportunamente restaurata e adeguata.Recentemente, nuove esigenze abitative per l’accresciuto numero dei seminaristi, e la necessità di spazi più consoni alla formazione spirituale e culturale della comunità, hanno richiesto la costruzione di una nuova struttura contigua e comunicante con quella già esistente. Grazie ad un notevole contributo della C.E.I., alla generosa profusione dei Vescovi delle Chiese che sono in Sardegna, e all’impegno del già Rettore Mons. Efisio Spettu, nell’Anno Santo 2000 hanno preso avvio i lavori di erezione del nuovo edificio. Il 12 dicembre 2001, il Papa Giovanni Paolo II, durante l’Udienza concessa alla comunità del Regionale, ha benedetto la prima pietra della Cappella della nuova costruzione, che l’allora Arcivescovo di Cagliari, S.E. Mons. Ottorino Pietro Alberti ha solennemente collocato in situ il 14 dicembre, alla presenza di tutto l’Ecc.mo Episcopato Sardo. Dal settembre del 2005 la realtà seminaristica ha potuto prendere possesso della nuova struttura, ormai definitiva, che accoglie in maniera confortevole i seminaristi con l’équipe educativa, la comunità religiosa delle Suore Figlie di San Giuseppe ed il personale ausiliario. Un evento che ha sicuramente segnato la storia del nostro Seminario è stata la visita del Santo Padre Benedetto XVI, avvenuta il 7 settembre del 2008, in occasione del centenario della proclamazione di Nostra Signora di Bonaria a Patrona Massima della Sardegna, durante la quale ha benedetto la nuova cappella. Inoltre nell’anno seminaristico 2011-2012, la comunità ha ricordato il 40° anniversario del trasferimento del Seminario da Cuglieri a Cagliari e il 10° anniversario della posa della prima pietra dell’attuale struttura. Infine, il 22 settembre 2013, in occasione della Visita Pastorale all’Arcidiocesi di Cagliari e alla visita presso il Santuario di N.S. di Bonaria, la comunità del Seminario ha accolto il Santo Padre Francesco: il Papa dopo aver benedetto la nuova campana del Seminario, e dopo aver rivolto alcune parole ai seminaristi radunati in cappella per la foto-ricordo, ha pranzato assieme alla Conferenza Episcopale Sarda e a tutta la comunità del Regionale.